Come viene allevato uno struzzo

Struzzo

La prima cosa che dobbiamo sapere, riguardo l’allevamento degli struzzi, è che lo struzzo è il più grande di tutte le specie di uccelli, raggiungendo altezze talvolta superiori ai 2 metri; un maschio adulto può arrivare fino a 2,4 metri di altezza e può pesare più di 100 kg. Gli struzzi sono uccelli incapaci di volare a causa della loro grande dimensione corporea e delle ali ridotte, ma le loro gambe forti gli consentono di correre ad una velocità fino a 70 km/h, con dei passi che possono arrivare fino a 8 metri. Gli allevamenti di struzzi sono in grande crescita e rappresenta un’attività che può portare molti vantaggi. Vediamo allora come allevare uno struzzo.

Come allevare uno struzzo

Il nostro allevamento è condotto in maniera sana e naturale: lo struzzo in quanto erbivoro viene alimentato con foraggi freschi o secchi e cereali somministrati giornalmente.

Anche per lo struzzo, come per le altre specie avicole, l’allevamento è diviso per fasi.

In primis vi è l’allevamento del pulcino vero e proprio, di età compresa tra 1 e 28 giorni.

Si passa quindi alla fase cosiddetta di “svezzamento” che va da 28 giorni a quando si è completato lo sviluppo dell’apparato digerente, intorno a 3 mesi di età.

Da 3 a 6 mesi vi è la fase di accrescimento e, infine, per gli animali destinati alla produzione di carne, la fase di finissaggio che termina ad età di macellazione, tra i 10 e gli 11 mesi.

Stesse fasi di allevamento per i riproduttori che vengono poi mantenuti a finissaggio fino al raggiungimento della maturità sessuale (3 anni per le femmine, 4 per i maschi).

Dove alleviamo i nostri struzzi

Siamo una famiglia e siamo stati i primi in Trentino, circa 20 anni fa, ad intraprendere l’allevamento di struzzo in un territorio di montagna. La nostra azienda agricola si trova in un luogo incontaminato, nel cuore del Trentino, un territorio conosciuto per l’incredibile alternarsi dei suoi paesaggi: boschi di conifere, prati, pascoli e laghi. Ci troviamo a circa 650 metri sul livello del mare. Da qui si possono ammirare i laghi di Levico e di Caldonazzo, il Castello di Pergine, ad est le cime innevate del Lagorai ed ad ovest si scorgono le guglie delle Dolomiti di Brenta.

L’allevamento si trova in una zona collinare fresca e ventilata in estate; quindi il clima è molto adatto per questi animali che non devono adattarsi al caldo umido della pianura. In inverno l’allevamento è illuminato dai raggi del sole, dall’alba al tramonto; questa condizione diventa essenziale per il massimo benessere degli struzzi che amano l’irraggiamento solare durante il giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *