Come cucinare l’uovo di struzzo

Come cucinare le uova di struzzo

Le uova di struzzo sono caratterizzate da una geometria ovale, da una tonalità bianco granuloso e il loro sapore somiglia molto all’uovo di gallina. La consistenza e la durezza dell’uovo di struzzo sono molto elevate e ne è la conferma la loro resistenza al peso anche di un uomo adulto e la loro capacità a resistere a svariati tentativi di rottura del suo guscio.

In genere, in cucina, si utilizza l’uovo di struzzo per preparare una grande frittata, così da non rovinare il guscio che si può utilizzare per altri scopi. Con un uovo struzzo si può preparare una frittata per circa dodici persone e sono utilizzabili anche per tutte le preparazioni a base di uova, per i dolci, per la pasta fresca.

Le uova di struzzo

Sul nostro e-commerce Carnedistruzzo.it potrete acquistare anche un altro prodotto molto apprezzato e famoso: le uova di struzzo. Si tratta di un alimento di origine animale tipico dell’Africa: gli allevamenti più importanti sono infatti collocati al centro e a sud del continente nero, ma la loro distribuzione è ormai quasi ubiquitaria.

Già da alcuni secoli le uova di struzzo si sono diffuse anche in Europa, in Asia e in America, ragion per cui oggi si è manifestata una discreta espansione degli allevamenti specifici.

Inoltre le uova di struzzo non rappresentano solo una fonte nutrizionale di grande valore, esse hanno acquisito un certo significato religioso, simbolico pagano e pratico utensile

Come cucinarlo

Quanto al modo migliore per cucinarlo conviene ispirarsi al Sudafrica – dove si tratta di un alimento consueto: laggiù molti lo preferiscono à la coque (bollire un’ora per ottenere un tuorlo morbido, 90 minuti per una maggiore consistenza). Dopo la cottura ne segano la calotta, poi mettono l’uovo al centro della tavola, dotando i commensali di fette di pane tostato. Gli chef lo prediligono fritto, a condizione di possedere padelle giganti e 25 minuti di tempo. Ma ai neofiti, la chef canadese Lynn Crawford da un consiglio diverso: «Se vuoi sfidare te stesso e cucinare un uovo di struzzo, il modo più semplice è prepararlo strapazzato. Anche perché puoi fare uscire il contenuto da un piccolo foro del guscio senza preoccuparti di dover mantenere intatto il tuorlo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.